Definizione di società in diritto commerciale - IURISPEDIA.COM

Breaking

Home Top Ad

Post Top Ad

domenica 18 febbraio 2018

Definizione di società in diritto commerciale

Le società nel diritto commerciale sono il cuore su cui si fonda tutta una serie di normazione, prima contenuta nel Codice del Commercio del 1882, che è stato incorporato nel Codice Civile del 1942. Veniamo quindi alla definizione di società dedotto dall'articolo 2247, che indica cosa si intende per contratto di società e seguenti.
Cosa sono le società? Partiamo da una definizione abbastanza completa per definirla: le società sono organizzazioni di persone e di mezzi create dall’autonomia privata per l’esercizio in comune di un’attività produttiva.

Le società così definite sono anche le strutture tipiche previste dal nostro ordinamento per l’esercizio in forma associativa dell’attività di impresa.

Il legislatore elenca una serie di tipi di società che variano in virtù della responsabilità nascente dall'operato della stessa, ci più essere difatti limitazione della responsabilità oppure penna responsabilità anche del socio. I tipi previsti sono principalmente 8 e sono suddivise in due macro aree, società di persone e di capitali, che a loro volta si suddividono in altre categorie:

  • Società di persone: 
  • Società semplice (S.S. regolate dagli articoli 2251-2290); 
  • Società in nome collettivo (SNC Articoli 2291 - 2312); 
  • Società in accomandita semplice (SAS articoli 2313 - 2324);
  • Società di capitali
  • Società per azioni (in sigla SPA articoli 2325 - 2451); 
  • Società in accomandita per azioni (in sigla SAPA articoli 2452 - 2461) 
  • Società a responsabilità limitata (in sigla SRL Articoli 2462 - 2483);
  • Società cooperativa (articoli 2511 - 2545)
  • Mutue assicuratrici (articoli 2546 – 2548)

Il diritto comunitario prevede oltre alle firme sopra indicate: la società europea e la società cooperativa europea.

Post Bottom Ad

Pagine