Articolo 2 bis della Legge 241 del 1990 - IURISPEDIA.COM

Breaking

Home Top Ad

Post Top Ad

venerdì 24 novembre 2017

Articolo 2 bis della Legge 241 del 1990

L'articolo 2 bis della Legge 241 del 7 agosto 1990, aggiornata al 2017, viene rubricato con il nome di "Conseguenze per il ritardo dell’amministrazione nella conclusione del procedimento".


Ecco il testo: 
Art. 2-bis Conseguenze per il ritardo dell’amministrazione nella conclusione del procedimento

1. Le pubbliche amministrazioni e i soggetti di cui all’ articolo 1, comma 1-ter, sono tenuti al risarcimento del danno ingiusto cagionato in conseguenza dell’inosservanza dolosa o colposa del termine di conclusione del procedimento.

1-bis. Fatto salvo quanto previsto dal comma 1 e ad esclusione delle ipotesi di silenzio qualificato e dei concorsi pubblici, in caso di inosservanza del termine di conclusione del procedimento ad istanza di parte, per il quale sussiste l'obbligo di pronunziarsi, l'istante ha diritto di ottenere un indennizzo per il mero ritardo alle condizioni e con le modalità stabilite dalla legge o, sulla base della legge, da un regolamento emanato ai sensi dell'articolo 17, comma 2, della legge 23 agosto 1988, n. 400. In tal caso le somme corrisposte o da corrispondere a titolo di indennizzo sono detratte dal risarcimento.

Se vuoi consultare gli altri articoli delle Legge 241/1990 aggiornata al 2017, accedi all'area dedicata qui, oppure cerca dalla barra di ricerca.

Post Bottom Ad

Pagine