Diritto oggettivo

Cos'è il diritto oggettivo, grande distinzione in ambito privatistico è quella che intercorre tra diritto oggettivo e diritto soggettivo. Due concetti che stanno alla base del diritto e possiamo trovare in ogni libro e in ogni campo giuridico.

Il diritto oggettivo rappresenta le norme, le norme giuridiche o di diritto. Attraverso le fonti normative, che non sono altro che fonti di cognizione, le quali sono formate da una serie di articoli, si regolano i rapporti tra i cittadini, tra Stato e cittadini, tra enti statali ma anche tra Stati e Stati (in questo caso si parla di diritto internazionale di Trattati).

La definizione di diritto oggettivo è la seguente:" il diritto oggettivo è l'insieme delle norme giuridiche, le quali hanno il compito di regolare la vita dei consociati". 

Importante è la specificazione di "norma giuridica", dato che esistono una pluralità di norme ma per diritto oggettivo si fa riferimento solo a queste norme poste da un'autorità, che è lo Stato.  

Questo tipo di diritto viene indicato anche con il termine di diritto positivo, dal latino positum perchè viene posto da un'autorità e si discosta dalla teoria del diritto naturale, predicata da molti filosofi come le teorie di Hobbes, Locke e Rousseau. 

Ti consiglio di acquistare il prodotto presente nel post su questo marketplace: clicca qui



SEGUIMI SUI SOCIAL, nessuno mi ripaga per il tempo che dedico al mio blog, a te basta un click :). CLICK SU QUI SOTTO!



Siti consigliati: Blog partner fiscale 

Iscriviti alla NewsLetter per restare informato sulle ultime notizie, meglio sapere qualcosa di più che di meno. Non amo lo spam, quindi tranquillo!

Diritto oggettivo Diritto oggettivo Reviewed by Blog Redattore on settembre 14, 2017 Rating: 5
Iurispedia.com M.C.& Partners srl C.f. e P.I 02185530306 - il contenuto di questo blog è il risultato di mesi di lavoro. È vietato copiare ogni contenuto dello stesso.